SALA AVERROE’

(cod. P_1338)

A cura del Dipartimento di Architettura, Univerità degli Studi di Napoli “Federico II”

Con:

Marella Santangelo, Dipartimento di Architettura, Univerità degli Studi di Napoli “Federico II”

Michelangelo Russo, Dipartimento di Architettura, Univerità degli Studi di Napoli “Federico II”

Clelia Iasevoli, Dipartimento di Giurisprudenza, Univerità degli Studi di Napoli “Federico II”

Lucia Castellano, Amministrazione penitenziaria per la Campania

Il Dipartimento di Architettura della “Federico II” ha tra i principali ambiti di ricerca quello dell’architettura del carcere e dello spazio della detenzione in generale; da più di dieci anni il gruppo di ricerca coordinato da Marella Santangelo lavora su questi temi ed è diventato imprescindibile riferimento nazionale. L’importanza dello spazio nella pena detentiva, i diritti dei reclusi e la loro dignità sono i temi principali che si intersecano, nell’incontro trans-disciplinare con i temi dell’inclusione sociale e dell’attenzione alle comunità fragili, dell’aumento della povertà e delle diseguaglianze.
Futuro Remoto è una occasione estremamente importante non solo per la divulgazione della conoscenza, ma anche per presentare al pubblico dei più giovani e non solo questa realtà difficile e dimenticata, dalla quale si misura “la civiltà di uno Stato”.

25/11/2022 @9:15
09:15 — 10:15 (1h)

25 Novembre 2022 · VENERDÌ, ARTE & SCIENZA & SOCIETÀ

PRENOTA