SALA ARCHIMEDE

(cod. P_1305)

A cura de Il sabato delle idee

Con:

Riccardo Villari, Fondazione Idis-Città della Scienza

Lucio d’Alessandro, Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”

Marco Salvatore, Fondazione Salvatore

In uno dei più bei romanzi di Christa Wolf, Nessun luogo. Da nessuna parte, i poeti Heinrich von Kleist e Karoline von Gunderrode (entrambi destinati al suicidio precoce, Karoline nel 1806, Heinrich nel 1811) rappresentano perfettamente lo “spaesamento”, ovvero quella condizione di disorientamento emotivo che ci prende di fronte a un mondo che cambia, soprattutto in epoche di passaggio, in cui ci viene richiesto di produrre nuovi modelli di vita, superando quelli che non servono più.

Ed è per l’appunto lo Spaesamento il tema di questo Sabato delle Idee, un tema apparentemente astratto ma che, al contrario, è intriso di materialità, in una società che attraversa trasformazioni impetuose, che vedono un ruolo determinante della tecnologia (le ICT in primis ma anche le tecnologie biomedicali, ecc.) e che affronta il superamento di assetti consolidati a livello globale e locale ma anche nella vita delle persone, intesa in tutte le sue possibili declinazioni.

Saranno quindi esplorati, “nel bene e nel male”, tre dimensioni dello Spaesamento contemporaneo: quello dei Territori, sia a livello locale (la desertificazione e l’abbandono delle aree interne) che a livello globale (con la geopolitica e le guerre che ridefiniscono i confini a noi storicamente noti); quello dei Luoghi “sociali”, prendendone ad esempio tre particolarmente familiari: la banca, l’ospedale e la scuola; e infine quello delle Identità individuali, con una fluidità, di generi ed età, considerata sempre più come un dato acquisito.

26/11/2022 @10:00
10:00 — 11:00 (1h)

26 Novembre 2022 · SABATO, ARTE & SCIENZA & SOCIETÀ

PER TUTTI

PRENOTA