(cod. P_0288) 

A cura dell’IRCCS Fondazione G. Pascale

Con:

Alfredo Budillon, IRCCS Fondazione G. Pascale Come le inteligenze hanno consentito l’evoluzione da una valutazione statica della salute del paziente ad una dinamica? Attraverso proiezioni di video relativi alle tecnologie di diagnostica e di chirurgia, oggi determinanti per combattere le malattie oncologiche, si parla di “intelligenza emotiva e malattia”. L’iniziativa si svolge in più fasi: l’attività di ricerca nei nostri laboratori, dove l’uomo e l’intelligenza artificiale collaborano per raggiungere i migliori risultati possibili, attività sperimentali con l’impiego di strumentazioni (microscopi, supporti per colture cellulari, soluzioni – non tossiche- per test biochimici) e materiali innovativi utili a svolgere il lavoro di ricerca. Inoltre, verrà illustrata la dieta mediterranea che da sempre risulta essere la modalità più efficiente per alimentarsi e arginare potenziali malattie. Con una LIM il pubblico può interagire con l’aiuto dei ricercatori, anche grazie ad escape rooms virtuali tematiche. Psicologi e ricercatori insieme spiegano l’intelligenza emotiva”, per capire quando si è a conoscenza di essere affetti da malattia, ma vengono proposti anche giochi scientifici con quiz e puzzle, il cui scopo è quello di fornire nozioni scientifiche sulla prevenzione, diagnosi, cura dei tumori (quiz) e sul microambiente tumorale (puzzle) utilizzando strumenti ludici rivolti a studenti della scuola primaria e secondaria.

23/11/2023
09:00 — 14:00 (5h)

23 Novembre 2023 · GIOVEDÌ, IN PRESENZA

PER TUTTI